Tag Archives: Nemi

il re del bosco

Miroslav Tichy

(…) pensavo che non sarebbe più tornata l’epoca degli déi ma l’acqua di questa fonte, così limpida e fresca, per il semplice fatto di essere tale in mezzo alle tante impurità prodotte dall’umanità devastatrice dell’ambiente naturale, forse un giorno non lontano sarebbe stata considerata di nuovo sacra in ragione della sua inaspettata purezza: una rinnovata passione e devozione verso ciò che è bello e salutare, proprio in quanto cosa rara, porterà gli stessi distruttori a ritrovare un’autentica dimensione del sacro, che forse non vuol dire altro che una riconciliazione con la propria natura e perciò con la Natura stessa. Nulla avvertivo di quelle presenze immaginarie che a loro modo avevano affollato la mia mente frastornandola con nomi e sembianze ma da quella confusa moltitudine sorgevano inaspettati i lineamenti della ragazza vista in mattinata in riva al lago, non simulacro inventato ma volto chiaro e riconoscibile di una divina creatura. L’era degli déi non tornerà mai più, pensavo, ma forse ritroveremo il significato perduto delle cose. Non dentro un tempio troveremo la dea ma nell’acqua del lago, mentre nuota allegramente, o guardandola distesa sulla ghiaia.

da Il re del bosco, Roberto Varese, ilredelbosco@hotmail.it

nave di Nemi