Le facoltà di perdonare, di fare e mantenere promesse

Il possibile riscatto dalla situazione di irreversibilità – di non poter disfare ciò che si è fatto – è la facoltà di perdonare.
Il rimedio alla imprevedibilità, alla caotica incertezza del futuro, è contenuto nella facoltà di fare e mantenere promesse. Entrambe le facoltà dipendono dalla pluralità, dalla presenza e dall’azione degli altri, perché nessun uomo può perdonare se stesso e nessuno può essere vincolato da una promessa fatta solo a se stesso.

***

The possible redemption from the predicament of irreversibility -of being unable to undo what one has done-is the faculty of forgiving.
The remedy for unpredictability, for the chaotic uncertainty of the future, is contained in the faculty to make and keep promises. Both faculties depend upon plurality, on the presence and acting of others, for no man can forgive himself and no one can be bound by a promise made only to himself.

Hannah Arendt citata da W.H.Auden nel saggio Brothers & Others, in Selected Essays, Faber, 1960

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>