un collage primaverile, le porte restano aperte

(se lo scambio non è impari) no, impari non è: questo mi manca, l’altro lo avevo – non ci credo, no, non ci credo – non esistono più i tossici – (potrebbe pensare che, come a Camogli, arriverà da lassù una pentola di olio bollente e invece io vivo) a chilometri da qui – un libro di fantascienza! – (Cristo, ho dimenticato di mettere sulla chiavetta il film di Chris Marker!) – buona primavera.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>