son propio ‘na barca

anfiteatro di pola visto dal mare

Son proprio ‘na barca
ligagia a la riva
che speta la briva,
che sta per salpâ.

Le vele le stioca
za verte, za a riva;
e sona la stiva
per vogia de ‘ndâ.

Gargossa me manca,
gargun che no vien;
le sime le tien,
no posso salpâ.

da Il non tempo del mare, Biagio Marin, Mondadori

Grado – Gorizia -Trieste e…anche Pola?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>