A Lalla Romano, Torino, 24 marzo? 1950

Cara Lalla, sì, lo trovo molto bello, fecondativo, vivificante. Brava. Ti abbraccio, Natalia

Io non ti abbraccio ma sono d’accordo con la Nostra. Cercherò di non farmi fecondare. Adesso pensiamo a imporlo a Einaudi. La cosa non è sicura. Ciao. Pavese

(si riferisce al manoscritto di Le metamorfosi di Lalla Romano)

da Lettere 1945-1950, Cesare Pavese, Einaudi

dedicato all’amico Federico Fantinel

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>