persuasione

persuaso è chi ha in sé la sua vita

Gorgia

 

chi non ha la persuasione non può comunicarla

S.Luca

 

ma l’uomo vuole dalle altre cose nel tempo futuro quello che in sé gli manca: il possesso di se stesso: ma quanto vuole e tanto occupato dal futuro sfugge a se stesso in ogni presente. Così si muove a differenza delle cose diverse da lui, diverso egli stesso da se stesso: continuando nel tempo.
Ciò ch’ei vuole è dato in lui, e volendo la vita s’allontana da se stesso: egli non sa ciò che vuole.
Il suo fine non è il suo fine, egli non sa ciò che fa perché lo faccia: il suo agire è un esser passivo: poiché egli non ha se stesso: finché vive in lui irriducibile, oscura la fame della vita.

Carlo Michelastaedter

One thought on “persuasione”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>